Reportage: il Meraviglia Class Day tra Virtuosa, Grandiosa e Bellissima

Il 15 giugno è stato un giorno importante per l’avanzamento del piano di investimento da 11 miliardi di euro messo in campo da MSC con una tripla cerimonia nei cantieri navali di Saint-Nazaire, una prima assoluta del comparto con ben tre navi contemporaneamente in costruzione. Le cerimonie hanno riguardato: il taglio della prima lamiera per MSC Virtuosa, la cerimonia della moneta per MSC Grandiosa e la cerimonia del varo tecnico di MSC Bellissima.

La nostra giornata a Saint-Nazaire inizia con la cerimonia del taglio della prima lamiera per MSC Virtuosa, nome che viene svelato nel corso della cerimonia da Vago, seconda nave di Classe Meraviglia Plus, lunga 331 metri, 16 in più di MSC Meraviglia, e con una stazza di ben 181 mila tonnellate. Sarà la sesta nave del nuovo piano industriale ed entrerà in flotta nel 2020 come 18esima unità.

Il taglio della prima lamiera, first steel cutting in inglese, è la cerimonia che dà l’avvio alla produzione dei blocchi di costruzioni dal ferro, che andranno poi assemblati all’interno del bacino. L’onore di dare l’avvio alla procedura è affidato al Presidente Esecutivo di MSC Pierfrancesco Vago che con un click mette in moto il macchinario a laser che sagoma la lastra di metallo seguendo la silhouette di MSC Virtuosa. Quest’ultima viene estratta e firmata dallo stesso Presidente, dal capo del cantiere Laurent Castaing e dagli operai che in rappresentanza di tutti i colleghi che saranno impegnati nella costruzione hanno presenziato all’evento.

Conclusa la cerimonia di Virtuosa, ci spostiamo in un’altra zona del cantiere di Saint-Nazaire, la Forme B, per una visita di MSC Bellissima, che da lì a poche ore avrebbe toccato l’acqua per la prima volta. Nel corso del tour possiamo apprezzare la struttura della nave, tonnellate di metallo, chilometri di cavi e tubi, che nei prossimi mesi saranno coperti nel corso dell’allestimento.

Nel corso del tour incontriamo la Galleria Bellissima, al ponte 6 Lirica, il futuro cuore della nave, sulla quale si affacceranno i ristoranti speciali, il Lounge principale, nonché l’area dei negozi e la cioccolateria.

Si continua con la palestra e le sue grandi vetrate per poi giungere ai ponti esterni, in particolare il ponte 15, Preziosa, dove si trova la piscina principale con la zona dedicata all’animazione, su cui troneggia l’alloggiamento del maxi schermo. Si continua verso la piscina con la copertura semovente per poi giungere nella zona dello Yacht Club, dove Bellissima si distinguerà sensibilmente da Meraviglia.

Secondo la ricostruzione della nostra guida, la famiglia Aponte-Vago sarebbe rimasta sensibilmente colpita dal concept di Yacht Club introdotto con la Classe Seaside, caratterizzato da due ponti comunicanti, con il ristorante che si affaccia sul Top Sail Lounge sottostante, il tutto abbracciato da una grande vetrata che inonda di luce l’ambiente. E’ quindi stato richiesto al cantiere di Saint-Nazaire di introdurlo anche sulla Classe Meraviglia, a partire da Bellissima.

Conclusa la visita di Bellissima, abbiamo modo di renderci conto dell’effettiva lunghezza aggiuntiva di Grandiosa e delle successive sorelle della classe Meraviglia Plus, grazie ad un blocco di costruzione con evidenziati i 16 metri in più.

Successivamente ci spostiamo all’interno del bacino di costruzione, nella sezione più interna, per il secondo evento della giornata, la cerimonia della moneta di MSC Grandiosa. Nel grande bacino di costruzione denominato Forme A impostata una delle sezioni di poppa della nave, sotto la quale si svolgerà la cerimonia. Come da tradizione le monete che vengono saldate nello scafo sono due, una per il cantiere ed una per la società armatrice, così come sono due le madrine.

Dopo questo evento, ci dirigiamo verso la parte del bacino dove è stata assemblata Bellissima, percorrendo i suoi 315 metri di lunghezza e ammirandone l’opera viva in tutta la sua imponenza (qui potete rivivere la passeggiata tramite il nostro live video di Facebook). Giunti alla poppa, con gli azipods della nave a fare da quinte della scena, assistiamo ai discorsi di rito, tra cui quello del Ministro dell’Economia francese Bruno Le Maire, del Presidente Vago e del Direttore del cantiere Laurent Castaing. I tre annunciano l’ordine di una quinta unità della macro-classe Meraviglia, terza della Classe Meraviglia Plus, che avrà la caratteristica di essere alimentata a gas naturale liquefatto (LNG) ed anche delle prime due unità di Classe World, di cui altre due rimangono in opzione. Al nostro orderbook potete consultare tutte le navi previste dal piano industriale.

A suggellare la firma viene proposto uno spettacolo con protagonisti quattro operai degli Chantier de l’Atlantique, il nome che dal primo luglio assumerà lo stabilimento, dopo la dipartita di STX e l’accordo con Fincantieri, che con grande maestria si calano dalla vetrata del Carousel Lounge portando con se due grandi striscioni con i loghi del cantiere e della Compagnia. Qui di seguito il video.

Giunge così il momento di lasciare il bacino e avviarci in prua alla nave per l’ultima cerimonia di questa giornata da record: il varo tecnico di Bellissima. Vago, Castaing, Le Maire ed altri ruotano la valvola e dopo qualche secondo l’acqua della Loira inizia ad inondare il bacino. Occorreranno diverse ore prima che la nave finalmente tocchi l’acqua per la prima volta, galleggi e venga successivamente trasferita nel Bassin C per completare l’allestimento esterno ed interno. Consultando la nostra pagina dedicata al work in progress di Bellissima potete trovare le foto del trasferimento.

Si conclude così la nostra lunga ed emozionante giornata nei cantieri di Saint-Nazaire, con tre navi MSC contemporaneamente in costruzione.

Share This