Attualmente in navigazione come Golden Iris per la compagnia israeliana Mano Maritime, la MSC Rhapsody è stata una delle navi più iconiche della flotta “old style” MSC.

La nave, che diventò famosa con il nome di Cunard Princess, fu in origine una delle due navi ordinate dalla americana Overseas National Airways. Disegnata con la supervisione del fondatore di Playboy, Hug Hefner, e destinata a diventare un “Playboy Club galleggiante”, fu venduta durante il processo di costruzione alla storica compagnia inglese Cunard. Curioso il fatto che la Cunard, compagnia di alto livello, decise di mantenere l’atmosfera di questa nuova unità molto più informale, così come era stata inizialmente concepita.

Varata come Cunard Conquest presso i cantieri danesi di Burmeister&Wain, fu successivamente allestita internamente nei cantieri italiani di La Spezia e ribattezzata Cunard Princess. La “principessa” salpò per la prima volta da New York nell’aprile del 1977 alla volta delle calde acque caraibiche. Durante la guerra del Golfo, la Cunard Princess fu noleggiata dal “Recreation Centers” delle forze armate degli Stati Uniti come struttura ricreativa per le truppe coinvolte nel conflitto e ormaggiata in Bahrein dal 1990, fino al suo rientro in servizio per la Cunard avvenuto nel settembre del 1991.

Nel 1993 la Cunard Princess entrò nella flotta della neo-nata Cunard Crown Cruises, compagnia controllata della stessa Cunard. Purtroppo il sogno di Cunard di creare una compagnia “mid-market” ebbe vita breve e nel 1995 la Cunard Princess fu noleggiata alla StarLauro Crociere che avevano bisogno di un sostituto a causa della perdita, in un terribile incendio nel 1994, della punta di diamante della flotta, l’Achille Lauro.

Dopo un breve periodo di charter, la compagnia StarLauro acquistò la nave che, inizialmente annunciata come Harmony, alla fine fu ribattezzata Rhapsody. Con le sue classiche crociere nel Mediterraneo, diventò ben presto una nave apprezzata dalla clientela della neo-nata MSC fino alla sua vendita alla compagnia israeliana Mano Maritime avvenuta nell’aprile del 2009.

 

Un design classico

La nave è stata progettata con una prua fortemente inclinata e una poppa rastremata. Ha una sovrastruttura bassa che si estende leggermente verso l’esterno ai lati dello scafo. Una sala di osservazione si trova sopra il ponte di comando e gli ampi spazi a poppa permettono di godere a pieno dei piaceri della navigazione turistica.

Come la gemella Cunard Countess, al momento del varo, la Cunard Princess era dipinta con i tradizionali colori della Cunard: nero e rosso per il fumaiolo e bianco per scafo e sovrastruttura. Inoltre, una striscia decorativa rossa fu dipinta tra lo scafo e la sovrastruttura. In servizio con la StarLauro, il suo fumaiolo fu ridipinto di blu e aggiunta la famosa stella bianca a cinque punte al centro, storico logo della compagnia. Infine, a seguito di rebranding, come MSC Rhapsody, il suo fumaiolo fu inizialmente ridipinto di bianco con il logo dorato MSC, mentre la banda decorativa di blu navy e grigio. Successivamente i colori del fumaiolo furono modificati in blu scuro con il logo MSC blu e bianco “bussola” che sostituì il logo MSC precedente.